Home . Onomastico . Emerologico . Patronati . Diz.Nomi . Ricerca . Ultimi . Più visitati


Newsletter
Per ricevere i Santi di oggi
inserisci la tua mail:

E-Mail: info@santiebeati.it


> Home > Sezione S > San Siagrio di Nizza Condividi su Facebook Twitter

San Siagrio di Nizza Vescovo

23 maggio

† 787

Martirologio Romano: A Nizza in Provenza, in Francia, san Siagrio, vescovo, che costrú un monastero presso il sepolcro di san Ponzio.


San Siagrio o Syagrius, è stato un vescovo di Nizza. Nella cronotassi della diocesi, l’ultimo vescovo che lo precede e che conosciamo è Abramo, menzionato nel 614. Ma, tra Abramo e Siagrio non sappiamo quali altri vescovi, governarono la diocesi. Dopo di lui, invece è menzionato nel 788, un certo Giovanni.
San Siagrio resse la diocesi, per dieci anni, dal 777 al 787.
La tradizione ci tramanda che fondò un monastero presso il sepolcro di San Ponzio.
Nel testo di Jacqueline Bouette de Blémur, del 1727, “Anno benedettino, ovvero Vite de’ Santi dell’ordine di San benedetto” lo si indica come nobile di nascita.
Nipote di Carlo Magno, si fregiava del titolo di conte di Briè.
Seguì Carlo Magno nelle sue battaglie. E seguendo l’imperatore in Provenza, , a Comez, il giovane Siagrio entrò in chiesa dove erano custodite le reliquie di San Ponzio martire. In quel momento senti il desiderio di lasciare il mondo. Decise di farsi religioso e di fondare un monastero. La conversione di Siagrio edificò tutta la corte.
Dopo alcuni anni, dal monastero venne “cavato” per diventare vescovo di Nizza.
San Siagrio è ricordato come uomo di virtù tra cui primeggiava l’umiltà.
Sempre nel testo settecentesco si dice che il vescovo aveva il dono dei miracoli. Scacciava i demoni dagli ossessi e guariva gli infermi che ricorrevano alla sua carità.  Inoltre in quel testo si riporta, che alla presenza del suo Popolo, risuscitò un fanciullo morto per una caduta. E che, il bambino miracolato, quando si alzò gridò al Cielo: “benedetto sia quegli, che viene nel nome del Signore”.
Il culto per Siagrio di Nizza non si è mai diffuso.
In Italia c’è l’unica chiesa al mondo a Lui dedicata, vicino a Buggio in Provincia di Imperia. Tale chiesa è stata edificata nel VII Secolo per ricordare una tradizione, che non ha alcun fondamento storico, che narra come San Siagrio si sia recato in quel luogo ad impartire alcune cresime.
La sua festa nel martirologio benedettino è stata fissata nel giorno 23 maggio.
 


Autore:
Mauro Bonato

_____________________
Aggiunto il 2017-08-20

___________________________________________
Translate this page (italian > english) with Google


CD immagini

Sostienici e avrai TUTTE le immagini di Santiebeati
Clicca qui per richiederlo

Home . Onomastico . Emerologico . Patronati . Diz.Nomi . Ricerca . Ultimi . Più visitati