Home . Onomastico . Emerologico . Patronati . Diz.Nomi . Ricerca . Ultimi . Più visitati


Newsletter
Per ricevere i Santi di oggi
inserisci la tua mail:

E-Mail: info@santiebeati.it


> Home > Sezione F > San Filogonio di Antiochia Condividi su Facebook Twitter

San Filogonio di Antiochia Vescovo

20 dicembre

† 20 dicembre 324 (?)

Avvocato che fu eletto vescovo di Antiochia. Insieme a Sant'Alessandro, diede inizio alla lotta contro l'arianesimo. San Giovanni Crisostomo lo glorificò in un famoso panegirico.

Martirologio Romano: Ad Antiochia in Siria, san Filogonio, vescovo, che, avvocato, chiamato da Dio a governare un giorno questa Chiesa, diede inizio insieme al vescovo sant’Alessandro e ad altri compagni alla lotta per la fede cattolica contro l’arianesimo e pieno di meriti riposò nel Signore; san Giovanni Crisostomo lo celebrò in un famoso encomio.

Ascolta da RadioVaticana:
  

Filogonio non era destinato alla carriera ecclesiastica: sposato e padre di una figlia, esercitò, infatti, la professione di avvocato. Nondimeno le sue virtù erano tali che alla morte del vescovo Vitale fu designato a succedergli sul seggio di Antiochia verso l’anno 319. Era appena terminato il periodo delle persecuzioni; Vitale aveva intrapreso la ricostruzione della Palea, la vecchia chiesa situata fra l’Oronte e la montagna, e Filogonio la completò.
Sembra che proprio a proposito della sua tenace avversione contro Licinio, Teodoreto lodi la fermezza del vescovo di Antiochia. Filogonio morì, sembra, il 20 dicembre 324; non partecipò dunque al concilio di Nicea, ma si sa, tuttavia, da una lettera di Ario ad Eusebio di Nicomedia che se tutti i vescovi di Oriente condividevano la sua opinione, tre erano rimasti a lui contrari, tra cui precisamente Filogonio di Antiochia.
San Giovanni Crisostomo pronunziò nel 386 un panegirico, in cui loda le virtù del santo, ma non è prodigo di particolari storici sulla sua persona. Questo fatto è, in ogni caso, una prova dell’alta antichità del culto a lui tributato.
La notizia dei sinassari bizantini che lo commemorano il 20 settembre è composta da estratti di questo panegirico.
In questo stesso giorno (24 kihak) si trova la sua memoria con una notizia un po' diversa nel Sinassario Alessandrino di Michele, vescovo di Atrib e Malig, e nella traduzione geez di questo Sinassario. La Chiesa latina celebra ugualmente questo santo che il Baronio ha introdotto, sempre nello stesso giorno, nel Martirologio Romano.
 


Autore:
Joseph-Marie Sauget


Fonte:
Bibliotheca Sanctorum

______________________________
Aggiunto/modificato il 2018-02-12

___________________________________________
Translate this page (italian > english) with Google


CD immagini

Sostienici e avrai TUTTE le immagini di Santiebeati
Clicca qui per richiederlo

Home . Onomastico . Emerologico . Patronati . Diz.Nomi . Ricerca . Ultimi . Più visitati