Home . Onomastico . Emerologico . Patronati . Diz.Nomi . Ricerca . Ultimi . Più visitati


Newsletter
Per ricevere i Santi di oggi
inserisci la tua mail:

E-Mail: info@santiebeati.it


> Home > Sezione Gruppi di Martiri > Beati Martiri Spagnoli Vincenziani (Giuseppe Maria Fernández Sánchez e 38 compagni) Condividi su Facebook Twitter

Beati Martiri Spagnoli Vincenziani (Giuseppe Maria Fernández Sánchez e 38 compagni) Beatificati nel 2017

.

>>> Visualizza la Scheda del Gruppo cui appartiene

Padre José María Fernández Sánchez e 32 tra sacerdoti e fratelli coadiutori della Congregazione della Missione, insieme a 6 laici dell’Associazione della Medaglia Miracolosa, sono stati uccisi in odio alla fede nel 1936, durante la persecuzione religiosa della guerra civile spagnola. La loro beatificazione si è celebrata l'11 novembre 2017 a Madrid, insieme a quella di un altro gruppo di 21 martiri della Famiglia Vincenziana.



I Vincenziani nella diocesi di Madrid
All’epoca della guerra civile spagnola, la presenza della Congregazione della Missione, comunemente detta dei padri e fratelli Vincenziani, contava cinque comunità. I suoi membri erano dediti ai compiti specifici per cui erano stati voluti dal loro fondatore, san Vincenzo De’ Paoli: missioni al popolo, culto pubblico, celebrazione dei Sacramenti, organizzazione degli aiuti di carità anche mediante associazioni di laici e, infine, cura pastorale per le Figlie della Carità, ramo femminile della Famiglia Vincenziana.

Nella persecuzione della guerra civile
La Casa provincializia di calle Garcia de Paredes contava 45 membri: 37 sacerdoti e 19 fratelli coadiutori. La notte del 24 luglio 1936 fu attaccata a sorpresa da un gruppo di miliziani, che bloccarono contemporaneamente tutte e tre le porte dell’edificio. Inizialmente pensarono di uccidere tutti insieme i confratelli, ma decisero di rimandare a causa del loro gran numero.
Il giorno successivo, alcuni di essi scapparono e si rifugiarono presso parenti e amici. Altri, invece, furono fatti prigionieri.
La comunità di calle Lope de Vega 38, annessa al Noviziato delle Figlie della Carità e per questo detta “Casa dei Cappellani”, fu letteralmente decimata: sopravvissero quattro sacerdoti, unicamente perché si trovavano fuori Madrid.
Una terza casa, nella vicina cittadina di Hortaleza, era composta da 6 sacerdoti, 17 fratelli codiutori e 36 novizi. Questi ultimi, insieme ai loro formatori, erano stati inviati per sicurezza a Tardajos presso Burgos. I 16 rimasti furono fatti tutti prigionieri il 21 luglio.
La quarta casa, presso Valdemoro, contava 5 sacerdoti e 4 fratelli coadiutori. Anche loro furono arrestati insieme il 25 luglio e imprigionati prima a Getafe, poi a Ventas.
Infine, la piccola comunità di calle Fernández de la Hoz 21, composta da 5 Padri appartenenti alla Provincia di Aquitania.
I martiri di questo elenco appartengono a ciascuna di queste case: 13 a quella della Casa provincializia; 10 a quella di calle Lope de Vega; 6 a quella di Hortaleza; 3 (due sacerdoti e un fratello coadiutore) a quella di Valdemoro; uno di quella di calle Fernández de la Hoz. Il capogruppo designato è stato padre José María Fernández Sánchez

I laici dell’Associazione della Medaglia Miracolosa
Ai sacerdoti e ai fratelli Vincenziani sono stati associati sei laici, membri dell’Associazione della Medaglia Miracolosa di Madrid. Non sono gli unici laici ad essere stati uccisi nel corso della persecuzione, ma sono coloro dei quali si sa con certezza, in base a un elenco stilato nel 1939, che furono imprigionati e uccisi: erano membri del Direttivo di quell’Associazione.

La causa di beatificazione
L’elenco, quindi, contava 39 potenziali martiri in tutto. Il nulla osta per l’avvio della loro causa di beatificazione, volta ad accertare la loro uccisione in odio alla fede cattolica, è giunto il 25 giugno 2004.
Cinque giorni dopo, nella diocesi di Madrid, è stata avviata l’inchiesta diocesana, conclusa nel 2005. Il decreto con cui gli atti dell’inchiesta sono stati approvati porta invece la data del 6 giugno 2008.
In seguito alla consegna della “Positio super martyrio” presso la Congregazione delle Cause dei Santi e al suo esame da parte dei Consultori teologi e dei Cardinali e Vescovi membri della stessa Congregazione, il 23 marzo 2017 papa Francesco ha autorizzato la promulgazione del decreto con cui padre José María Fernández Sánchez e i suoi 38 compagni sono stati dichiarati ufficialmente martiri.
La loro beatificazione si è svolta a Madrid l’11 novembre 2017, celebrata dal cardinal Angelo Amato, Prefetto della Congregazione delle Cause dei Santi, come inviato del Santo Padre. Insieme a loro, sono stati beatificati altri 21 tra sacerdoti, fratelli coadiutori, laici vincenziani e Figlie della Carità, capeggiati da padre Vicente Queralt Lloret.
I 60 Beati vanno quindi ad aggiungersi ai 42 altri martiri vincenziani spagnoli, 14 Preti della Missione e 28 Figlie della Carità, beatificati nel 2013 a Tarragona.

L’elenco dei martiri

Vicente Cecilia Gallardo, novizio della Congregazione della Missione (Vincenziani)
† Hortaleza, 19 luglio 1936

Manuel Trachiner Montaña, fratello coadiutore della Congregazione della Missione (Vincenziani)
† Hortaleza, 20 luglio 1936

Roque Catalán Domingo, fratello coadiutore della Congregazione della Missione (Vincenziani)
† Hortaleza, 22 luglio 1936

José Ibañez Mayandia, sacerdote della Congregazione della Missione (Vincenziani)
† Madrid, 27 luglio 1936

Estanislao Páramo Marcos, fratello coadiutore della Congregazione della Missione (Vincenziani)
† Madrid, 28 luglio 1936

Perfecto Del Río Páramo, fratello coadiutore della Congregazione della Missione (Vincenziani)
† Madrid, 12 agosto 1936

Agustín Fernández Vázquez
, laico coniugato della diocesi di Madrid, membro dell’Associazione dei Cavalieri della Medaglia Miracolosa
† Paracuellos de Jarama, 17 agosto 1936
 
Hilario Barriocanal Quintana, sacerdote della Congregazione della Missione (Vincenziani)
† Boadilla del Monte, 20 agosto 1936

José Garvi Calvente, padre di famiglia della diocesi di Madrid, membro dell’Associazione dei Cavalieri della Medaglia Miracolosa
† Aravaca, 21 agosto 1936
 
Eduardo Campos Vasallo, padre di famiglia della diocesi di Madrid, membro dell’Associazione dei Cavalieri della Medaglia Miracolosa
† Paracuellos de Jarama, 27 novembre 1936

Justo Ramón Piedrafita, padre di famiglia della diocesi di Madrid, membro dell’Associazione dei Cavalieri della Medaglia Miracolosa
† Madrid, 23 agosto 1936

Manuel Requejo Pérez, sacerdote della Congregazione della Missione (Vincenziani)
† Madrid, 30 agosto 1936

José Santos Ortega, sacerdote della Congregazione della Missione (Vincenziani)
† Madrid, 23 settembre 1936

Saturnino Tobar González, fratello coadiutore della Congregazione della Missione (Vincenziani)
† Vallecas, 28 settembre 1936

Eleuterio Castillo Gómez, sacerdote della Congregazione della Missione (Vincenziani)
† Madrid, 3 ottobre 1936

Benjamin Ortega Aranguren, sacerdote della Congregazione della Missione (Vincenziani)
† Madrid, 19 ottobre 1936

Teodoro Gómez Cervero, sacerdote della Congregazione della Missione (Vincenziani)
† Madrid, 22 ottobre 1936

José María Fernández Sánchez, sacerdote della Congregazione della Missione (Vincenziani)
Roque Guillén Garcés, sacerdote della Congregazione della Missione (Vincenziani)
Juan Nuñez Orcajo, fratello coadiutore della Congregazione della Missione (Vincenziani)
Agustín Nogal Tobar, fratello coadiutore della Congregazione della Missione (Vincenziani)
César Elexgaray Otazua, fratello coadiutore della Congregazione della Missione (Vincenziani)
Cristóbal González Carcedo, fratello coadiutore della Congregazione della Missione (Vincenziani)
† Vallecas, 23 ottobre 1936

Felipe Basauri Altube, laico coniugato della diocesi di Madrid, membro dell’Associazione dei Cavalieri della Medaglia Miracolosa
† Madrid, 23 ottobre 1936

Maurilio Tobar González, sacerdote della Congregazione della Missione (Vincenziani)
Ponciano Nieto Asensio, sacerdote della Congregazione della Missione (Vincenziani)
Benito Paradela Novoa, sacerdote della Congregazione della Missione (Vincenziani)
† Madrid, 29 ottobre 1936

Victoriano Reguero Velasco, sacerdote della Congregazione della Missione (Vincenziani)
Gil Belascoain Ilagorri, fratello coadiutore della Congregazione della Missione (Vincenziani)
† Paracuellos de Jarama, 7 novembre 1936

Laureano Pérez Carrascal, sacerdote della Congregazione della Missione (Vincenziani)
† Paracuellos de Jarama, 8 novembre 1936

Bartolomé Gelabert Pericás, fratello coadiutore della Congregazione della Missione (Vincenziani)
Pedro Armendáriz Zabaleta, fratello coadiutore della Congregazione della Missione (Vincenziani)
† Canillas, 27 novembre 1936

Miguel Aguado Camarillo, laico coniugato della diocesi di Madrid,
membro dell’Associazione dei Cavalieri della Medaglia Miracolosa
† Paracuellos de Jarama, 27 novembre 1936

José García Pérez, novizio della Congregazione della Missione (Vincenziani)
† Paracuellos de Jarama, 28 novembre 1936

Francisco Morquillas Fernández, sacerdote della Congregazione della Missione (Vincenziani)
Pedro Pascual García Martín, sacerdote della Congregazione della Missione (Vincenziani)
Joaquín Zubillaga Echarri, fratello coadiutore della Congregazione della Missione (Vincenziani)
† Paracuellos de Jarama, 30 novembre 1936

Benito Quintano Díaz, sacerdote della Congregazione della Missione (Vincenziani)
† Madrid, 12 dicembre 1936

Isidro Alonso Peña, fratello coadiutore della Congregazione della Missione (Vincenziani)
† Madrid, 14 dicembre 1936


Autore:
Emilia Flocchini


Note:
Per approfondire: www.beatificacionmartiresvicencianos.org

_____________________
Aggiunto il 2017-11-11

___________________________________________
Translate this page (italian > english) with Google


CD immagini

Sostienici e avrai TUTTE le immagini di Santiebeati
Clicca qui per richiederlo

Home . Onomastico . Emerologico . Patronati . Diz.Nomi . Ricerca . Ultimi . Più visitati