Home . Onomastico . Emerologico . Patronati . Diz.Nomi . Ricerca . Ultimi . Più visitati


Newsletter
Per ricevere i Santi di oggi
inserisci la tua mail:

E-Mail: info@santiebeati.it


> Home > Sezione E > Santí Eleuterio di Parenzo Condividi su Facebook Twitter

Santí Eleuterio di Parenzo

18 aprile

IV sec.


Non è da confondere con il Sant'Eleuterio vescovo dell'Illirico, ricordato anch'egli il 18 aprile.
Eleuterio di Parenzo è un santo vissuto nel IV secolo.
Sulle sue vicende biografiche non sappiamo nulla, in quanto gli “acta” che lo riguardano e che sono giunti fino a noi, posteriori l V secolo, sono molto leggendari e si riferiscono ad un Eleuterio d’origine greca. In tali testi viene presentato un Eleuterio, figlio di Anzia, vedova del console Eugenio, che divenuto sacerdote venne consacrato vescovo dell’Illirico da un certo Aniceto. Eleuterio e sua madre vennero condannati a morte dall’imperatore Adriano, dopo esser stati arrestati e condotti a Roma, e il loro martirio è ricordato in alcuni martirologi.
Tutti gli studiosi escludono l’identificazione tra i due Eleuterio, quello parentino e quello greco.
La tradizione vuole che sant’Eleuterio di Parenzo sia un santo locale, forse vescovo di Parenzo le cui reliquie vennero posto nel 1247 nello stesso reliquiario del vescovo, san Mauro di Parenzo.
In onore di sant’Eleuterio vennero edificate due cappelle cimiteriali. La prima fu distrutta intorno al 1412 dalle truppe del re d’Ungheria, Sigismondo; la seconda fu costruita nel 1488 dal vescovo Gianantonio Pavaro.
Priva di alcuna veridicità è la leggenda che attribuisce al santo, l’impronta delle sue ginocchia sulla pietra che si trova sulla riva del mare a Parenzo.
La memoria per sant’Eleuterio ricorre nel giorno 18 aprile.


Autore:
Mauro Bonato

______________________________
Aggiunto/modificato il 2020-01-13

___________________________________________
Translate this page (italian > english) with Google


Home . Onomastico . Emerologico . Patronati . Diz.Nomi . Ricerca . Ultimi . Più visitati . Pubblicità